Definiti i campionati di serie A2

Nella consueta sede di Bologna del Comitato Regionale FIBS Emilia Romagna, alla presenza dei vicepresidenti federali Fabrizo De Robbio, Gigi Mignola, del presidente della COG Andreino Parentini e dei responsabili COG di categoria Stefano Pieri e Armando Stefanoni, si sono svolte le riunioni con le società da cui sono nati i campionati, format e calendarizzazione, della serie A2 e B di baseball.

Le prime a riunirsi, al mattino, sono state le società di serie A2 baseball alle quali è stato presentato il progetto di dividere le 24 partecipanti in 4 gironi da 6 squadre impostando un campionato su andata, ritorno ed intergirone per un totale di 32 partite di regular season, seguite poi dai playoff. Durante la presentazione di questa proposta è stato inoltre comunicato che 4 squadre sarebbero state promosse nella serie A1 2019 e 4 squadre sarebbero retrocesse in serie B, le ultime di ogni raggruppamento. Dopo un confronto sulla eventualità di poter rimanere sulla vecchia formula di 3 gironi ad 8 squadre, l’assemblea delle società ha votato, quasi all’unanimità, di sposare il progetto presentato dalla federazione, decidendo di non giocare la Coppa Italia di categoria e prevedendo una formula di playoff più elaborata. Alla post seaason avranno infatti accesso le prime 4 squadre di ogni girone che si incroceranno in semifinali al meglio delle 5 partite, su 2 weekend di gioco, le 8 vincenti si scontreranno poi, sempre al meglio delle 5 gare, per decretare le 4 promozioni in A1. Il playball sarà nel weekend del 7-8 aprile, si giocheranno le prime 5 giornate di andata dei gironi per poi passare alle 6 giornate di intergirone a partire dal 12-13 maggio, incrociando il gruppo A con il B ed il C con il D. Il 23-24 giugno partirà il ritorno dei singoli gironi e il fine settimana successivo ci sarà una sosta per eventuali recuperi. La regular season terminerà quindi il 4-5 agosto a cui seguiranno 2 settimane di sosta. Il 25-26 agosto sarà dedicato ad altri eventuali recuperi, poi l’1-2 e 8-9 settembre si giocheranno le 8 semifinali mentre il 15-16 e 22-23 settembre le 4 finali per la promozione. L’assemblea ha infine votato per regolamentare l’utilizzo del lanciatore extracomunitario che potrà essere impiegato solo nella seconda partita di ogni weekend e in gara 2, 4 e 5 di ogni singolo turno di playoff.

I gironi.
Girone A: Bollate, Brescia, Cagliari, Codogno, Grizzlies Torino, Senago.
Girone B: Bologna Athletics, Bolzano, Castenaso, New Black Panthers, Redipuglia, Verona.
Girone C: Collecchio, Godo, Modena, Paternò Red Sox, Redskins Imola, Sala Baganza.
Girone D: Jolly Roger, Macerata, Nettuno 2, Pesaro, Potenza Picena, Rams Viterbo.

Nel pomeriggio è poi stata la volta della serie B con 30 società presenti sulle 40 partecipanti. Anche in questo caso la riunione è partita dalla proposta della federazione di impostare il campionato su 4 gironi da 10 squadre alla luce delle 8 promozioni previste nella serie A2 2019. All’interno del confronto anche l’ipotesi, come già deciso in precedenza dalla A2, di non giocare la Coppa Italia per dare tutto lo spazio necessario al campionato. L’assemblea ha quindi deciso di accogliere il progetto presentato che porterà quindi le prime due classificate di ogni girone alla promozione in A2 e le ultime 2 di ogni gruppo alla retrocessione in serie C per avere nel 2019 una serie B a 32 squadre. Deciso il format, l’attenzione si è quindi spostata sulla calendarizzazione della stagione. Anche in questo caso il campionato prenderà il via il 7-8 aprile e giocherà in maniera ininterrotta fino al 17 giugno compreso, seconda giornata di ritorno. Il weekend del 23-24 giugno ci sarà una sosta perché in corrispondenza delle date previste per il Torneo delle Regioni, poi si ripartirà il 7-8 luglio disputando altre 3 giornate. Il 28-29 luglio sarà dedicato ai primi recuperi, mentre l’attività sarà interrotta per tutto il mese di agosto. La serie B ripartirà quindi l’1-2 settembre e terminerà la regular season il 15-16 settembre, con eventuali recuperi previsti per la settimana successiva.

La composizione dei gironi.
Girone A: Vercelli, Settimo, Avigliana, Milano ’46, Piacenza, Oltretorrente, Junior Parma, Crocetta, Reggio Emilia, Poviglio.
Girone B: Castelfranco, Vicenza, Ponzano, Junior Alpina, Cervignano, Buttrio, Rovigo, Europa, Dynos Verona, Nuova Pianorese.
Girone C: Unione Picena, Cupramontana, Fano, Junior Rimini, Ancona, Fiorentina, Longbridge, Chieti, Lancers, Yankees.
Girone D: Lupi Roma, Cali XIII, Lazio, Montefiascone, Insieme Latina, Livorno, Red Jack Grosseto, Catalana, Vibraf, Caserta.

Per entrambe le categorie è stato infine fissato per il 3 giugno, allineandosi di fatto con quanto previsto per la serie A1, come termine ultimo per il passaggio di un massimo 2 giocatori in entrata e 2 giocatori in uscita, tra squadre di categorie diverse e solo con trasferimento definitivo o in prestito, senza possibilità di svincolo unilaterale, nella finestra che partirà il 1 aprile, come indicato nella Circolare Attività Agonistica Baseball pubblicata nei giorni scorsi.